sabato 25 ottobre 2014

La VINCITRICE..."Ma Petite Maison"

Buon sabato a tutti!!

Quando sono entrata a far parte di questo nuovo mondo del blog :) ho iniziato quindi a scrivere i primi post. Le prime schermate, inserire un link, cambiare anche un colore, la cosa che può sembrare più banale, sembrava tutto difficile e impossibile. Ma questo con il passar del tempo sta cambiando grazie anche alla mitica Alex di "c'è crisi c'è crisi" (mia creatrice del blog) la quale per far partire il mio blog mi consigliò di fare un GIVEAWAY, qui potete trovare le spiegazione sempre di Alex su Come è fatto il GIVEAWAY? e l'avventura prese inizio..:)..ed Alex è stata cosi carina che l'ha creato sul suo blog: L'INIZIO.., con tanto di presentazione stupenda.
 In poche parole io ho messo come premio una mia creazione fatta in cera persa e per partecipare bastava iscriversi al mio blog o iniziare a seguire la mia pagina FB e, da qui si è formata una lista di partecipanti, e al termine stabilito l'estrazione tramite il software inlinkz.

La VINCITRICE:* SILVIA* di Ma Petite Maison



Grazie a questa opportunità ho avuto il piacere di conoscere Silvia. Una persona gentilissima e molto carina. Silvia è felicemente sposata e madre di due splendidi bambini. Nel suo poco tempo libero a disposizione si dedica alle sue passioni quali, il cucito creativo, il ricamo, la decorazione d'interni, il recupero di vecchi mobili, l'uncinetto, lo scrapbooking e la cucina. Io ho visto quello che crea Silvia ed è davvero bello quindi passate a trovarla che non ve ne pentirete..:)..

Appena gli ho comunicato che era la vincitrice non ci credeva :) ed era contentissima come me, perchè non sò ma con Silvia ho sentito subito un buon feeling e siccome questo anello come ho già detto, fa parte delle mie prime creazione tenevo arrivasse ad una persona che lo avrebbe apprezzato, e lei è stata davvero unica.

L'anello da lei vinto..ANIMAL IMPERFECT
Il pacchettino pronto per la spedizione..
Silvia è stata così carina da dedicarmi un post stupendo sul suo blog, Extreme cera persa - Grazie! e appena arrivato il pacchetto mi ha subito contattata per la conferma dell'arrivo e mandato queste stupende foto fatte da lei..
Con tanto di suo cuoricino..:)..BELLISSIMO...
Insomma Silvia davvero grazie di cuore...Sono molto contenta che il mio anellino l'abbia vinto tu..
Grazie per tutto quello che hai condiviso con me.:)

Passate a trovare Silvia nel suo blog Ma Petite Maison troverete tantissime ispirazione stupende!!

..a presto..

lunedì 20 ottobre 2014

Anello "ONDA"

Ciao a tutti..e buon inizio settimana!!
Oggi voglio parlarvi di uno spettacolo visto un po' di tempo fa, che mi ha trasmesso moltissimo e mi ha fatto pensare a una mia creazione. 

"DERVISCI".
I dervisci ruotano su se stessi in una danza ipnotica oscillando per periodi che variano da 10 minuti a mezz’ora sulla punta delle prime due dita del piede sinistro con un movimento a semi cerchio in due tempi. Il primo arco discendente rappresenta la creazione e proviene da Dio, il secondo ascendente raffigura la comunione spirituale. Questa danza viene eseguita rivolgendo il palmo di una mano verso l’alto, a ricevere la parola di Dio e l’altro verso la terra per trasmetterla ai fedeli.


Molti dervisci sono mendicanti che si sono votati alla povertà, mentre altri lavorano. La danza roteante o turbinante non viene pubblicamente eseguita in forma completa ma in certe tekkè (luoghi di raduno delle confraternite) i più anziani considerano l'uso di eseguirla equivalente alla lettura di libri che espongono i misteri del tempo antico. Un approccio simile è rintracciabile nelle danze sacre indiane, come ad esempio Kathakali, in cui una diversa posizione della mano o del piede trasmette una diversa informazione e per questo il pubblico deve essere addestrato alla comprensione della danza. Un momento unico e davvero speciale.

Anello "ONDA" 
* in cera
Quando ho visto questo spettacolo sono rimasta affascinatissima dal loro movimento, dal pensiero e da questa gonna che non finiva mai di roteare e, il mio anello me lo ricorda moltissimo.
Appena creato in cera usando la lastra, taglierino, bisturi e rifinito prima di essere fuso in Argento925

In Argento 925
**Contemporaneamente alla rappresentazione, un Derviscio compie un particolare esercizio interiore che ha il fondamentale compito di accelerare complessivamente la frequenza del ritmo di lavoro del proprio organismo, e impedire allo stesso tempo di creare squilibri tra le varie parti del corpo, specialmente tra il centro di "coordinazione motoria", il centro "intellettivo" e quello "emozionale". Dopo anni di esperienza, orientando i propri sforzi in questa direzione, pare che un Derviscio acquisisca, in uno stato di "super-coscienza", una speciale proprietà fondata sull'equilibrio dell'attività del proprio organismo, raggiungibile per attimi via via sempre più duraturi, col fine di renderlo uno stato permanente. Questa è chiamata la "Comunione con Allah". La differenza tra le danze dei Dervisci e quelle rituali afro-americane consiste maggiormente nel fatto che l'obiettivo di queste ultime è l'entrata in uno stato alterato di coscienza, scatenato dall'ossessività dei movimenti sincopati dal suono, all'interno del quale il danzatore non ha alcun controllo su di sé, né cognizione delle circostanze, creando però, secondo le credenze, un contatto speciale con le "forze superiori".**
Questa è la mia onda per voi.
..a presto..

anche su #artesanum

martedì 14 ottobre 2014

Il "BANCHETTO DA ORAFO"

Buonasera a tutti!
Sono giorni che sto lavorando a un progetto che tra un po' vi svelerò..:)
 Intanto per ora ho deciso di iniziare così spiegandovi passo per passo cos'è e come si usa il
 "BANCHETTO DA ORAFO"
Il banco da lavoro è il più adatto per lavorare oggetti di massima precisione. Questo perchè il piano è fatto in modo da lasciare molto spazio attorno all'appoggio (che vedremo tra poco) e consente di utilizzare gli attrezzi nel modo più libero che si desidera senza nessun impedimento.


Il banco classico permette di lavorare a schiena dritta e permette di appoggiare i gomiti sul piano di lavoro così da poter lavorare bene sullo "STOCCO".




Lo STOCCO sporge dal centro della rientranza verso lo sterno di chi siede, è un cuneo rettangolare di legno duro ed è su questo che avvengono le lavorazioni vere e proprie. Lo stocco offre un ripiano di lavoro orizzontale lungo circa 10 cm e largo circa 7 cm, adatto a lavorare di seghetto; può venire estratto, rovesciato e reinserito in modo da presentare l'altro ripiano che invece di essere orizzontale è inclinato ed è perciò più adatto a lavorare di lima. Per il lavoro di seghetto spesso si fa ricorso a uno stocco apposito. Ha uno spessore costante ed é più sottile dello stocco normale, sulla superficie è tagliata una forma a chiave che facilita molto il supporto del pezzo da segare.

Il piano di lavoro, da cui sporge lo stocco, più che altro serve per appoggiarci vari attrezzi, come lame di seghetto, fresette, le vaschette con l'acido solforico e con l'acqua, la boraciera, gli oggetti in lavorazione ecc. Può essere rivestito di formica ma molti preferiscono che sia di legno massello o di multistrato. Questo piano ha una larghezza di circa 80 cm, una profondità di circa 50 cm ed è bene che abbia uno spessore di circa 4 cm in modo da poterci ricavare la sede per lo stocco e da avere abbastanza robustezza e rigidità per tenere botta a leggeri colpi di martello. 


Di solito si tengono sul banco anche due aiuti fondamentali: il cannello a gas e il micromotore per forare, fresare ecc. Se non si devono fare grandi saldature basta avere un piccolo cannello a microfiamma e un cannello un po’ più grande magari con bombolette camping gaz, già complete di impugnatura e accendifiamma piezoelettrico. Un motorino da modellisti con mandrino adatto alle fresette da 2,35 mm, che sono le più ben fornite di varietà di forme, può sostituire validamente apparecchi professionali molto più costosi.

Il posto di lavoro deve essere ben illuminato, conviene sistemare il banco se possibile di fronte ad una finestra per sfruttare quando possibile la luce del giorno.
Per ora vi ho detto quasi tutto..:)..ma tra pochi giorni continueremo con questo argomento e vi svelerò il nuovo progettino..:)

Un saluto grande a tutti..
..a presto..

mercoledì 8 ottobre 2014

Anello "GEOMETRIC"

Ciao a tutti!!..:)
Eccoci qui, dopo una giornata lavorativa molto impegnativa, ecco che posso rilassarmi e dedicarmi a quello che amo di più e godermi ogni attimo. Oggi la mia nuova creazione è un anellino molto semplice ma allo stesso tempo davvero particolare. Leggero, elegante ed essenziale.
Ultimamente mi piace realizzare gioielli leggeri abbinati a forme particolari.

Il mio anello "GEOMETRIC" IN CERA

Ho creato prima la base, quindi il cerchio dell'anello e poi ho creato i vari quadretti. Una volta realizzati li ho fusi l'un con l'altro sovrapponendoli per dare un effetto di rilievo.

Fuso in Argento925/°°°

 Un anello da occasione o per un regalo davvero speciale e come sempre HANDMADE..:)

Questi sono i piccoli quadretti saldati l'uno con l'altro sovrapponendoli.

Spero questa novità vi sia piaciuta e a presto con tantissime altre nuove creazioni HANDMADE.

*Disponibili* su ARTESANUM

Vi aspetto anche sulla mia pagina FACEBOOK

giovedì 2 ottobre 2014

Orecchini "CORALLO"

Se leggete un po' dei mie post precedenti, potete capire perfettamente che ho una forte passione nel creare anelli..:). E' si lo devo ammettere mi piace moltissimo. Quando mi metto al mio banchetto e posso creare qualsiasi cosa abbia in mente, nell'anima o anche solo per un secondo, ecco la' che le mie creazioni diventano anelli. Questo è quello che mi succede più spesso, ma allo stesso tempo amo anche tanto il cambiamento, affrontare altre difficoltà, vivere nuove sensazioni lasciandosi andare al nuovo, per continuare a scoprire. Per questo oggi voglio cambiare e presentarvi i miei orecchini:

"CORALLO"

Questi sono i miei orecchini "CORALLO"..la mia novità per voi.. Quando creo mi lascio trascinare essenzialmente dalle mie sensazioni, emozioni e pensieri..deve essere IL MIO MOMENTO...
Come ogni passione va ascoltata e vissuta, e quello che per me è la cosa più importante va CONDIVISA!!
Io credo in questo. Ho una grande passione e voglio condividerla per far conoscere, vivere, sentire, e crescere giorno dopo giorno. Sento il "BLOG" (a me sconosciuto fino a poco tempo fa) una fonte importantissima per tutto questo, e non fa altro, insieme a tutti voi che rendermi felicissima e sentire che tutto questo è possibile!!
Con questo vi ringrazio e vi aspetto nei prossimi post..:)
° Disponibili° anche su #ARTESANUM#

...e venitemi a trovare anche su #FACEBOOK#